News

Scopri le Novità e gli appuntamenti del settore, news sui servizi, tecnologie di produzione. - Stay tuned!

Come si legge l'Etichetta sui cosmetici ?

21 ottobre 2018

  • etichette cosmetici - etichettificio - impronta digitale

L'altro pomeriggio, ho incontrato la mia cara amica Monia, che mi ha raccontato di una serata passata a scoprire prodotti di bellezza. Mi ha però detto come spesso abbia difficoltà nel capire le etichette sui cosmetici; mi ha quindi chiesto qualche consiglio (“dato che tu lavori con le etichette”) per meglio comprendere la composizione del prodotto che sta utilizzando.


In uno dei precedenti post abbiamo parlato di quali sono le informazioni obbligatorie che devono essere riportate nelle etichette del vino  tuttavia anche i cosmetici hanno l'obbligo di riportare determinate informazioni utili al consumatore.


Nelle etichette dei cosmetici per legge, deve essere riportata la "ricetta" utilizzata per creare il prodotto. L'elenco degli "ingredienti" posto sulle etichette si chiama "INCI" (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) e riporta tutte le sostanze con cui è stato preparato il cosmetico. Questo particolare elenco, deve essere obbligatoriamente riportato su ogni prodotto estetico riportando gli elementi che possono irritare o provocare allergie, quelli che possono andare bene per chi è vegano, quelli dermocompatibili e quelli che rispettano gli animali.

Nell'Inci sono elencate tutte le percentuali delle sostanze presenti, in ordine decrescente. Il primo elemento elencato è solitamente l'acqua, presente per il 99%, mentre gli altri ingredienti elencati sono quelli utilizzati con minori quantità per la preparazione della ricetta.


Alcune regole utili per comprendere le scritte sono che le sigle latine (solitamente scritte in corsivo) rappresentano il nome botanico degli elementi presenti nel cosmetico che non hanno subito processi chimici, i composti semi o del tutto sintetici sono scritti in inglese, mentre i prodotti biologici e/o organici sono segnalati con asterischi.

I coloranti sono preceduti dalla sigla CI (Colour Index) e un numero. Nell'INCI sono inoltre segnalati l'eventuale utilizzo di profumi. Tutti i nomi che terminano in "xane" o "one", indicano invece i siliconi sintetici, che servono per rendere il cosmetico maggiormente spalmabile e attraente per il consumatore.

Ogni etichetta infine deve riportare per obbligo sulla confezione la data di scadenza.

Le etichette per essere a norma di legge devono riportare molteplici informazioni utili a chi consuma il prodotto.

La creazione di un’etichetta conforme a tutte le prescrizioni e indicazioni di legge è un iter molto dettagliato e importante. Per questo è rilevante che tutto lo sforzo sia accompagnato anche da una fase di stampa delle etichette accurata. 

È importante che l’etichetta stampata sia ben leggibile e per questo noi di Impronta Digitale attraverso anni di esperienza possiamo garantire un'etichetta creata con alti standard di qualità, sia di materiali che di dettaglio di stampa.


Per maggiori informazioni CONTATTACI.